Buona Hanukkah ! 21/29 dicembre

 
 
 

hanukkah_candlesTra qualche giorno cadrà l’ Hanukkah, una delle feste ebraiche più conosciute e amate.

La festa della luce e di come la si raggiunge dopo un periodo di buio. 

Secondo il calendario ebraico, che si basa sui cicli della luna, Hanukkah comincia in dicembre quattro giorni prima della luna nuova, la notte più lunga dell’anno, e dura otto giorni.

Segnando il passaggio attraverso il solstizio d’inverno, quando cioè le giornate tornano ad allungarsi, è quindi, in un certo senso, la celebrazione del passaggio dell’uomo dal buio alla luce.

Esiste però anche una ragione storica per cui si festeggia Hanukkah, ed è la riconquista del tempio  di Gerusalemme da parte degli ebrei sui Greci, risalente al 165 a. C.

Durante l’occupazione di Israele da parte dei greci, questi entrarono nel Tempio e contaminarono tutti gli olii che servivano per accendere la Menorah. Questa contaminazione fu voluta e sistematica, poiché i greci non erano contrari all’accensione della menorah, il candelabro (a sette bracci) ma la sua luce doveva provenire da un olio che avesse il tocco greco, il tocco di un pagano.

I greci non avversavano i valori morali ed etici che la Torah racchiude, ma si opponevano all’osservanza dei precetti divini che distinguono il modo di vivere degli ebrei.

La Menorah, accesa con olio puro e consacrato, era il simbolo palese del perpetuarsi del modo di vita ebraico ed i greci erano decisi a cambiare tutto questo.

Una volta liberato il Tempio, gli Asmonei, insistettero nella ricerca di olio puro, che recasse intatto il sigillo del Sommo Sacerdote e furono premiati quando trovarono un’ampolla ancora incontaminata. Purtroppo l’olio che conteneva bastava a tenere accesi i lumi un giorno soltanto.

Ed ecco che avvenne il miracolo: l’olio durò gli altri sette giorni necessari per andare alla terra di Ashèr, preparare l’olio nuovo e portarlo fino a Gerusalemme.

Tutto cio’ è  narrato nel Talmud.

Quest’anno Hanukkah ha inizio il 21 dicembre e si protrarra’ fino al 29.

Secondo la tradizione, ogni sera si accende una candela della ‘chanukkiah’, il candelabro a nove bracci, dove le candele sono otto come i giorni di Hanukkah, più una che serve ad accendere le altre.

Si accende la candelina “servetto” e con questa le altre pronunciando le preghiere rituali singolarmente o in gruppo, se si è in gruppo si usa che ogni gruppo porti la sua hannukiah che verranno poste vicino ad una finestra perchè si possano vedere anche da fuori.

La festività viene a volte definita il Natale ebraico, ma non vi è niente di più sbagliato, e se venite invitati ad un party di Hanukkah, ed è previsto che ci si scambino dei doni, i colori della carta in cui avvolgerli sono tradizionalmente bianco e blu, e non rosso e verde!
Anche le candele sono di solito dello stesso colore, probabilmente in omaggio alla bandiera di Israele.

Ma Hanukkah è anche una festa in cui parenti ed amici si incontrano e si scambiano i piatti tradizionali.

chocolate_hanukkah_moneyPreparate nel rispetto della cucina kosher, le specialità di Hanukkah sono principalmente fritte, sempre nel ricordo dell’importanza che l’olio ha avuto nella storia della festa. Nel periodo di Hanukkah non devono mai mancare i Sufganiot, (ciambelle), e i Latkes (frittelle di patate), mentre ai bimbi si è soliti regalare le Hanukkah gelt, monete di cioccolato, che oltre ad essere deliziose sono considerate di buon auspicio.

Tra i bambini si usa giocare con il dreidel, la tradizionale trottola a quattro facce con inciso un acronimo in lettere ebraiche che significa ”E’ avvenuto un grande prodigio”. Nel gioco del dreidel ogni giocatore fa una puntata e fa girare la trottola, quando il dreidel si ferma si guarda qual è la lettera uscita.

La ricetta dei Latkes qui’,

quella dei Sufganiot qui’

Gli ebrei nel mondo sono circa 13 milioni e sono distribuiti in più di cento paesi; di questi, Israele è l’unico paese in cui l’Ebraismo costituisce la religione della maggioranza degli abitanti.

Le comunità ebraiche più numerose si trovano negli Stati Uniti e in Europa,, dove il paese con il maggior numero di ebrei è la Francia con 600.000 appartenenti, e la presenza ebraica è forte anche in Russia, in Asia  nell’America latina e in Australia.

http://www.ezrome.it/multietnico-romano/felice-hanukkah-o-chanukah-0161.html

http://www.chabad.org/holidays/chanukah/article_cdo/aid/114297/jewish/La-Guida-Di-Chanukk.htm

http://www.chabad.org/holidays/chanukah/article_cdo/aid/114309/jewish/Il-Miracolo-DellOlio.htm

In Italia gli ebrei sono circa 24.930 sotto la guida del Rabbino Elia Richetti della comunità di Venezia.

 

Hanukkah oggi

Prima del XX secolo questa, veniva considerata una festa minore. Con la crescente popolarità del Natale come maggiore festività del mondo occidentale e l’istituzione delle accensioni pubbliche della chanukkià, cominciò a rappresentare sia una celebrazione della volontà di sopravvivenza del popolo ebraico, sia una festività che rimarca il dominio della luce sull’oscurità, e cio’ acquista un significato particolare in corrispondenza dell’ inizio dell’inverno e durante il periodo dell’anno in cui le giornate sono più corte.

Al giorno d’oggi, durante le sere di Chanukkà, c’è l’uso promosso dal movimento Chabad, presso numerose comunità in tutto il mondo, di celebrare l’accensione delle candele in maniera pubblica. Numerose persone si ritrovano in una piazza centrale della città dove è stata installata una grande chanukkià. Il presidente della comunità o il rabbino capo, tengono un breve discorso, recitano la beracha (benedizione) sulle candele e inaugurano la festa. I presenti solitamente intonano inni gioiosi ed eseguono tipici balli ebraici.

Mi impegno nel vivere la tolleranza perchè credo che tutti gli uomini siano fatti della stessa pasta,

con la stessa capacità di amare, soffrire, odiare e intelligere.

E che le differenze siano soprattutto culturali e quindi superabili

ma solo cercando ancora e ancora  quella luce che illumini le nostre coscienze e che è uguale e sacra sopra di noi 

e in tutti noi.

Che il vostro cuore sia riscaldato con il bagliore delle candele di Hanukkah

e il vostro nuovo anno sia felice e sano.

 

Maricarmen Pizano

Buona Hanukkah e Buon natale !

Ciao.

6 thoughts on “Buona Hanukkah ! 21/29 dicembre

  1. BARBARA scrive:

    GRAZIE PER LE TUE INFORMAZIONI, ……

  2. Tikvà scrive:

    bella spiegazione, mi piace!
    Felice Hanukkah!

  3. angelafortibet scrive:

    Felice di conoscerti Tikvà e grazie.
    Buona Hanukkah anche a te !
    Hai letto il mio post sul vecchio cimitero di Praga ?
    Buona serata.

  4. kaled scrive:

    bellissimo blog,mi ricorda quando ero bambino

    shalom:)

  5. inclusive scrive:

    Please name the marrying masters, good advice, updated tumbles, monthly
    columns and more than. Jagbani day by day Gagespaper
    put out is now called up vaccinum related sarcoma.
    How old constituted is Conjoining Business Today on Face book.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...